Associazione Culturale Kairos Italy Theater

February 1, 2014

About

Kairos Italy Theater – oggi KIT Italia – è un’Associazione Culturale senza scopo di lucro, fondata nel 2001 da un gruppo di giovani professionisti del mondo dello spettacolo con lo scopo di supportare e diffondere la cultura italiana incentivando lo scambio culturale fra Italia e USA e il dialogo fra le comunità artistiche internazionali., con particolare riferimento allo spettacolo dal vivo.

Per anni ha collaborato con la Famiglia De Curtis per la diffusione all’estero della figura di Totò. In particolare, ha contribuito alla realizzazione dei documentari “Lei non sa chi è Totò’” (Sky Cinema e Cinecittà Enterteinment) e “Un principe chiamato Totò’” presentato al Festival del cinema di Roma 2007.

A partire dal 2002 ha instaurato e consolidato un rapporto continuativo con Kairos Italy Theater Inc. (New York, USA), volto al confronto culturale fra i due paesi. La collaborazione, costruita in riferimento alla cultura in senso lato e al teatro in modo specifico, è tesa principalmente a sviluppare relazioni fra artisti italiani e americani, favorendone l’incontro e lo scambio, sostenendo l’opera di traduzione e divulgazione di testi in entrambe le direzioni e lavorando attivamente alla messa in scena di testi italiani in USA e viceversa. L’impegno nel veicolare il teatro italiano all’estero non prescinde dalla lingua: gli spettacoli, rigorosamente di autori italiani, vengono messi in scena in lingua italiana con sopratitoli o in versione bilingue.

Tale sodalizio ha prodotto nell’arco di undici anni numerosi eventi in USA e diversi allestimenti in Italia. Di particolare rilevanza fra questi: “The exonerated” di Erik Jensen and Jessica Blank (FontanonEstate 2002, Roma); “Accattone in Jazz” da Pasolini, in italiano (2007, Walter Read Theater at Lincoln Center, NY); “Storie in jazz” di Romina Bufano, concerto/spettacolo (2010, Domus Talenti, Roma); “Tosca e le altre due” di Franca Valeri (2010, the cell, NY); “Sister, Cousin, Aunt” di Dave Johnson (2012, Teatro Due Roma/Sguardi S-velati II e Teatro San Fedele di Montone, PG): traduzione dell’opera teatrale e diffusione della stessa tramite pubblicazione bilingue che inaugura una collana di testi teatrali con traduzione a fronte; “No Escape” di Dino Buzzati, 4 atti unici bilingue (Cherry Lane Theater, NY e Teatro Due Roma); “New York, New York” di e con Francesco Foti, performance bilingue (2012 Teatro di Donnafugata, CT; 2013 Teatro San Fedele, Montone, PG);con la prima europea di “Cry Havoc”, di e con Stephan Wolfert, è stata portata a Roma la pluripremiata compagnia newyorkese BEDLAM.

“Voci nel deserto” progetto di teatro civile sostenuto continuativamente a Roma e trasposto in versione multilingue a New York con l’ausilio di Kairos Italy Theater Inc. (2012 Figment Festival NY, 2013 Centro Culturale Elsa Morante Roma, vincitore bando comunale Roma in Scena, 2014 Progetto ABC in collaborazione con Regione Lazio/Comune di Roma Capitale/ATCL);

In Scena! primo festival di teatro italiano nei cinque distretti di NY, presentato nella sua prima edizione 2013 come uno degli eventi ufficiali dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti. Il festival, oggi un appuntamento annuale, propone spettacoli bilingue di compagnie italiane  e letture di autori italiani in traduzione inglese e dal 2014 ha instituito il Premio Mario Fratti dedicato ad autori contemporanei.

Oltre a produrre in proprio spettacoli ed eventi, KIT offre lavoro di traduzione e adattamento testi teatrali in inglese e viceversa, collabora con produzioni di terzi come ufficio stampa, per la ricerca e acquisizione di diritti cinematografici e teatrali, agisce come liaision culturale fra Festival, Organizzazioni e Istituzioni Internazionali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>